http://cubecomps.com/uploads/ban_2233.gif

Venue

Der Swisscubing Cup 2017 III fand in Saint-Maurice statt. Saint-Maurice liegt im Kanton Wallis, direkt an der Grenze zum Kanton Waadt. Unter den 37 Teilnehmer befanden sich deshalb viele Romandies und Franzosen. Die Venue war ein grosser Raum in der örtlichen Sekundarschule mit viel Platz und angenehmen Lichtverhältnissen.

Events

Die Events haben sich wie immer aus den Grundevents (2×2, 3×3, 4×4, 3×3 Blindfolded, 3×3 One-Handed und Pyraminx) und zwei Special-Events (5×5 und 7×7) zusammengesetzt.

Rekorde

Fabian Löhle 7×7 NR Single: 3:14.50
Fabian Löhle 7×7 NR Mean: 3:25.55

Erwähnenswert ist auch der knapp verpasste 5×5 Average NR. Fabian Löhle verpasst mit 1:12.60 den aktuellen NR von Micha Zahnd um nur 0.02 Sekunden!

Rangliste

In der Gesamtrangliste des Swisscubing-Cups zeichnet sich ein relativ klarer Sieg von Reto Bubendorf ab. Der Kampf um die Plätze 2-5 wird sehr spannend, da alle innerhalb von 75 Punkten zusammen liegen.

Die Rangliste des Swisscubing Cup 2017 kann HIER eingesehen werden.

Alle Resultate der Competition sind HIER zu finden.


Luogo

La Swisscubing Cup 2017 II ha avuto luogo a Schenkon, un piccolo paese della Svizzera centrale.  I 55 concorrenti sono stati accolti nella spaziosa sala multiuso delle scuole.

Eventi

Come sempre si sono tenuti gli eventi di base (2×2, 3×3, 4×4, 3×3 Blindfolded, 3×3 one-handed und Pyraminx) mentre gli eventi speciali sono stati 6×6 e 3×3 with feet.

Record

Robin Tschümperlin 4×4 NR Average – 34.90s
Fabian Löhle 6×6 NR Single – 2:13.58s
Fabian Löhle 6×6 NR Mean – 2:23.06s
Reto Bubendorf 3×3 with feet NR Mean – 1:16.45s

Classifica

Per conoscere la classifica generale delle Swisscubing Cup 2017 clicca QUI mentre a questo LINK trovate tutti i risultati della competizione.


La prima competizione della Swisscubing Cup 2017 si è tenuta a Cadro (vicino a Lugano) ed è stato un gran successo!

I 42 partecipanti sono stati accolti nella spaziosa e accogliente sala dell’ex municipio di Cadro. Una fornitissima buvette, gestita da Lorenzo Spinelli, che ringraziamo, non ha fatto mancare nulla.

La giornata è iniziata con il primo tentativo del 5×5 blindfolded. Oleg Gritsenko è stato l’unico concorrente a risolvere il cubo con successo con un tempo da fuoriclasse di 8:32.64 minuti.

L’evento successivo è stato il 4×4. Come da pronostico ha vinto Richard Delacoste con un tempo medio di 41.79 secondi. I piazzamenti dal 2° al 9° posto erano racchiusi in 5 secondi. L’olandese Guus de Wit si è classificato secondo con una media di 45.00 secondi mentre Tobias Peter con 45.65 secondi si è aggiudicato il terzo posto.

25 persone hanno partecipato al 3×3 one-handed, vinto dall’italiano Sebastiano Tronto con una media di 16.26. Al secondo posto si è classificato Tobias Peter (18.09 secondi) e al terzo, l’italiano Giorgio Zonta (18.86 secondi).

Poco prima della pausa pranzo si è tenuto il secondo tentativo di 5×5 blindfolded, in cui nessuno ha risolto il cubo con successo.

All’inizio del pomeriggio hanno avuto luogo gli eventi principali. Nel 3×3 i migliori 12 partecipanti hanno avuto accesso alla finale. Si sono qualificati 6 svizzeri, 5 italiani e un olandese: Theo Mayer, giunto 12°, è entrato in finale con una media di 12.63 secondi.

Nel pyraminx, molto attesa era la vittoria di Reto Bubendorf. I suoi primi tre tempi sono stati in linea con il record nazionale (3.29 secondi) ma purtroppo le ultime risoluzioni non sono state altrettanto buone e la media finale era di 3.95 secondi. Al secondo posto si è classificato l’italiano Alessandro Fava  con una media di  4.92 secondi e al terzo posto, con un record personale di 5.22 secondi, si è classificato Theo Mayer.

2×2 è stato dopo il 3×3 l’evento più numeroso in termini di partecipanti: 37 concorrenti provenienti da 5 nazioni. Reto Bubendorf ha vinto con la buona media di 2.40 secondi. Al secondo posto si è classificato Lorenzo Mauro (3.26 secondi) mentre al terzo posto è giunto l’organizzatore della gara, Luca Rizzi, con un record personale di 3.33 secondi.

Poi si è tenuto il 3×3 blindfolded in cui, a differenza del 5×5 blindfolded, più della metà dei partecipanti ha risolto il cubo con successo almeno una volta. Sebastiano Tronto  ha vinto con un tempo di  35.09 secondi. Come in tutti gli eventi a memoria nel tempo è inclusa anche la memorizzazione.  Al secondo posto si è classificato il russo Oleg Gritsenko con un tempo di 45.13 secondi mentre Lorenzo Mauro  ha conquistato il terzo posto con un tempo di 1:16.94 minuti.

Come secondo evento speciale, dopo il 5×5 blindfolded, si è svolto il megaminx. Manuel Bühler, il favorito, ha vinto con una media, a dire il vero non molto buona per lui, di 1:02.92 minuti. Con un distacco di ben 9 secondi, al secondo posto è giunto Marco Rota (1:12.76) mentre Lorenzo Mauro (1:15.53) si è classificato terzo.

Nel terzo tentativo del 5×5 blinfolded nessuno dei 6 partecipanti ha risolto il cubo con successo. Le aspettative per questo evento erano tanto alte quanto la delusione che ne è seguita, nessuno svizzero è infatti mai riuscito in questo evento. I miglioramenti sono comunque visibili ed è solo questione di tempo.

Infine è arrivato il momento più importante della giornata: la finale del 3×3 che si è svolta in formato testa a testa, con una sfida a due (partendo dal 12° piazzamento per finire con i migliori) davanti a un numeroso e partecipe pubblico. Qui potete vedere com’è andata 🙂

Luca Rizzi e Swisscubing ringraziano partecipanti e spettatori per l’entusiastica partecipazione alla prima competizione della  Swisscubng Cup 2017.

Cliccate qui per conoscere la classifica generale: Swisscubing Cup 2017 Ranking


Benvenuto nel sito di Swisscubing!

Negli ultimi due anni in Svizzera la comunità legata al cubo di Rubik  è cresciuta molto. Nel 2014 si sono tenute due sole competizioni, mentre nel 2016 ne sono state organizzate otto. Anche il numero di speedcubers è  triplicato dal 2014 ad oggi (altre statistiche le trovi QUI).

Ecco un video di riepilogo del 2016:

Swisscubing è stata fondata al fine di far progredire lo speedcubing in Svizzera. Oltre ad organizzare delle competizioni, vorremmo essere un punto d’appoggio per chi desidera organizzare delle competizioni, mettendo a disposizione il materiale necessario, organizzando gli sponsor e molto altro.

Inoltre vorremmo diffondere lo speedcubing  in tutta la Svizzera e aiutare la comunità a crescere.

Il comitato di Swisscubing augura un buon anno a tutti!